Affidabilità e performance grazie alle soluzioni iperconvergenti: Data Manager intervista Sergio Ribba

Information Technology in PRES non definisce solamente l’ambito informatico all’interno del quale vengono strutturati ed erogati i servizi messi a disposizione delle persone che fanno parte dell’organizzazione aziendale, ma è anche espressione integrale di ciò che l’azienda rappresenta nei confronti del mercato.

«Coniugare l’innovazione tecnologica con le infrastrutture dell’azienda è uno dei tratti distintivi che ci ispirano nel mantenimento del nostro sistema informativo aziendale allo stato dell’arte» afferma Sergio Ribba, technology director di PRES e Cisco CCIE. «In ambito data center, in un’ottica di affidabilità e di innalzamento del livello prestazionale, abbiamo individuato due partner tecnologici chiave: Cisco, con le soluzioni Hyperflex, e Veeam, con la Availability Suite, per la realizzazione della piattaforma di computing in una combinazione in grado di fornire una soluzione integrata e certificata, che sappia pienamente rispondere alle sempre crescenti esigenze di protezione e recupero dei dati».

La soluzione si basa su un progetto fortemente orientato al supporto dei sistemi virtuali basati su VMware vSphere, con cui i software di Veeam e Cisco si combinano, per ottenere un unico sistema di gestione, con l’obiettivo di ottenere un accurato bilanciamento di capacità elaborative, di networking e storage, nonché tutta la scalabilità necessaria per soddisfare sia esigenze presenti che future.

«La protezione dei dati, con gestione sia locale che remota e la replica delle macchine virtuali, è garantita in questo modo attraverso la semplificazione delle operazioni di gestione, in grado di mitigare i rischi e ridurre i potenziali tempi di indisponibilità delle applicazioni » prosegue Ribba. «L’architettura di riferimento a cui si ispira la nostra implementazione è definita dallo specifico Cisco Validate Design, che permette una realizzazione con elementi combinati tra loro in maniera certificata, affidabile e dagli esiti certi, grazie alla disponibilità di documentazione dettagliata e controllata, che descrive soluzioni ampiamente verificate e validate tramite specifici test». Cisco Hyperflex è una piattaforma di elaborazione dati che integra funzioni di storage e computing secondo le più innovative tecnologie iperconvergenti. Viene così implementato un sistema storage di tipo all-flash, abbinato al sistema di Unified Computing. Grazie a un proprio sistema operativo innovativo, definisce un file system distribuito in grado di permettere l’ottimizzazione delle prestazioni, dell’occupazione dello spazio da parte dei dati e la continuità operativa.

«Al sistema così realizzato e già di per sé fault-tolerant, Veeam aggiunge un successivo livello di salvaguardia attraverso il proprio sistema software di protezione dei dati» sottolinea Ribba. «L’innalzamento dei livelli di accessibilità di dati e applicazioni – con l’obiettivo della totale disponibilità in ogni momento – è ottenuto grazie ai sofisticati sistemi di backup e recovery che si integrano nella piattaforma realizzata. La gestione della replica dei dati tra i cluster di nodi combinati nella piattaforma Hyperflex, ci permette così di realizzare un vero e proprio sistema nella logica della business continuity e del disaster recovery».

Leggi l’articolo su Data Manager di giugno 2017 oppure scaricalo qui.