X

Esperienza dei visitatori più coinvolgete grazie all’architettura di reti wireless PRES e Cisco

Museo Automobile Torino
CASE STUDY

Esperienza dei visitatori più coinvolgete grazie all’architettura di reti wireless PRES e Cisco

PRES ha realizzato per il Museo dell’Automobile di Torino una rete wi-fi aperta e gratuita per rendere ancora più coinvolgente l’esperienza dei visitatori. Grazie a un’architettura di rete wireless basata su apparati Cisco e progettata da PRES, oggi il Museo dell’Automobile mette a disposizione il proprio patrimonio, composto da approfondimenti storici, immagini di archivio, schede tecniche delle vetture e molto altro, lungo il percorso di visita. Il tutto nel pieno rispetto della tendenza a lasciare all’utente la scelta di usare smartphone o tablet personali – quello che in contesto lavorativo viene definito Bring your own device (BYOD) – oppure utilizzando i totem multimediali o gli iPad in dotazione presso la struttura.

La soluzione

Un’architettura di rete wi-fi in grado di erogare contenuti on demand a un numero elevato e variabile di persone simultaneamente e in spazi disposti su piani diversi di un edificio deve rispondere a requisiti ben precisi di pervasività, stabilità, prestazioni e sicurezza. Soddisfatte queste esigenze di base, l’idea di innovare un sistema di guide audio/video dal modello tradizionale di dispositivi stand-alone di proprietà da distribuire al pubblico a un modello a gestione centralizzata e aperto a dispositivi personali, risulta estremamente vantaggiosa in termini di flessibilità, facilità di gestione, abbattimento del rischio di obsolescenza degli endpoint e velocità di aggiornamento contenuti.

La nuova infrastruttura di rete wireless in grado di supportare un sistema di approfondimento tematico in linea con le richieste del museo è stata progettata da PRES, il Gold Partner Cisco specializzato nell’integrazione di soluzioni e servizi ad alto valore basati sulle nuove tecnologie dell’informazione. “Era fondamentale implementare una soluzione che garantisse la qualità della fruizione dei contenutisenza interruzioni lungo il percorso della visita”, chiarisce Angelo Nicolosi di Acuson, l’azienda di progettazione, fornitura e realizzazione di sistemi integrati per la comunicazione audiovisiva che gestisce la componente multimediale presso il Museo. “L’impostazione degli spazi comportava la necessità di controllare tutti i dispositivi per l’accesso come un unico apparato e consentire una gestione semplice della rete”. Le altre esigenze di partenza riguardavano le complessità determinate da un sistema in grado di permettere la connessione di numerosi e vari dispositivi personali dei visitatori contemporaneamente, con picchi di accessi e i conseguenti problemi di disponibilità di banda. Senza contare gli aspetti legati alla sicurezza e la possibilità di separare la rete pubblica da quella privata del Museo.

I risultati

Grazie alla rete wi-fi basata su tecnologia Cisco e progettata da PRES, il Museo dell’Automobile ha messo a punto un sistema innovativo che migliora l’esperienza di visita del pubblico che è, allo stesso tempo, semplice da gestire e aperto a sviluppi futuri. “L’ambiente multimediale in cui il Museo ha sviluppato il proprio allestimento è stato concepito per essere un progetto in progress”, aggiunge Nicolosi, “ed è in grado di monitorare le preferenze dei visitatori”. Tramite la rete il Museo infatti può raccogliere dati e informazioni sulle visite e utilizzarle per affinare ancora di più i servizi offerti.

Per leggere il case study completo, scarica il pdf in basso a destra.